Freisa, una storia plurisecolare che si rinnova

Risale al 1517 la prima menzione scritta del Freisa, in un tariffario doganale del comune di Pancalieri, nella pianura a sud di Torino. Nel documento si legge “carrate et somate Fresearum” segnalandola come uva di pregio, pagata il doppio di una varietà comune. Cinquecento anni sono trascorsi da quella traccia documentale e il Freisa, coltivato…

Grignolino, vino anarchico e testabalorda

È considerato un vino difficile, forse il più complesso di tutto il Piemonte, ma nello stesso tempo estremamente affascinante. Le prime notizie che riguardano la produzione di Grignolino risalgono a prima del Settecento e pare riconducano al territorio astigiano. Ancora oggi la zona tipica di questo vitigno autoctono è proprio questa e risulta suddivisa tra…