Polibibite, il Futurismo in un bicchiere

Da alcuni giorni sto leggendo un libro bellissimo. Lo ha pubblicato CocchiBooks, è scritto da Fulvio Piccinino e si intitola La Miscelazione Futurista – Polibibite, la risposta autarchica italiana ai cocktail degli anni Trenta. Si tratta di un volume curioso, scritto da un barman per i barmen: un libro che vuole tradurre e rendere riproducibili e…

Alberto Morello e l’orto in pizzeria

Alberto Morello ha 26 anni, vive ad Este (Pd), e di professione fa il pizzaiolo. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse che lui è probabilmente l’unico in Italia ad avere un orto in pizzeria. La decisione è di alcuni mesi fa: coltivare direttamente “in casa” le verdure che andranno a guarnire…

Pranzo di Natale con il Limone di Siracusa IGP

Tra due giorni è Natale. E come da tradizione tutti (chi più, chi meno) stiamo pensando al menù delle feste. Quest’anno vi voglio suggerire alcune idee sviluppate dal giovane chef siciliano Sergio Golino che, insieme al Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa Igp, ha pensato a dei veri e propri menù dedicati a questo prodotto principe…

Fagottini di crêpes con fonduta di parmigiano e Limone di Siracusa IGP

Bene, del Limone di Siracusa IGP ho parlato recentemente in un mio post legato a una visita in terra siciliana. Mi sembra carino quindi, segnalarvi una curiosa iniziativa gastronomica che gli amici dell’omonimo Consorzio di Tutela hanno appena lanciato.  Si chiama Limiùni! Limùn! Limòn! e il nome rende omaggio a tre differenti modi con cui il limone…

Il Limone di Siracusa Igp

È sempre bello tornare in Sicilia. E ogni volta è una nuova scoperta. Luoghi, persone, tradizioni, buon cibo: una terra verace, che ama e che si fa amare. Una terra “discreta” che non urla le sue ricchezze, ma che ti accompagna a scoprirle, giorno dopo giorno, chilometro dopo chilometro. Attraversarla in macchina, per me, è…

Carapina: non chiamatelo solo gelato

Carapina è un brand che racconta di uno stile di vita e di tante persone. Quelle che ruotano direttamente o indirettamente intorno a questo marchio nato meno di dieci anni fa a Firenze, approdato da alcuni mesi a Roma e sulla bocca di tutti dal suo esordio. Ma Carapina non è solo gelato. È molto di…

Èvviva: a Riccione con Franco Aliberti

Ci volevano la sana follia di un giovane pastry chef come Franco Aliberti e la professionalità di un uomo come Andrea Muccioli per aprire un posto come Èvviva. Il locale è a Riccione, su quella costa romagnola che tanto piace alla gente di tutte le età, e già il nome la dice lunga. Èvviva, dolci e cucina a…

Dal campo alla tavola: i pelati di Graziella

Il mese di settembre è sicuramente uno dei più impegnativi per chi lavora in campo agricolo. La natura si prepara all’autunno e dà i suoi frutti: maturi, freschi, sani, genuini. Lo sanno bene a San Valentino Torio (Sa) dove da oltre 50 anni Graziella trasforma il pomodoro in prodotto conserviero, attestandosi tra le aziende leader…

Diano Green, tra gli ulivi, a due passi dal mare

Non avevo dubbi che a Diano San Pietro (Im) sarei stata bene. In questo piccolo comune dell’entroterra ligure a soli 3 km dal mare i mille abitanti – chiamati sampietresi – godono del silenzio delle colline, immersi tra gli ulivi, in una pace che, per chi arriva dalla città, pare surreale. Diano Marina è vicinissima e…

Con Starclippers nel Mediterraneo

È la prima volta che navigo su un veliero di queste dimensioni. Ispirato al leggendario Preussen, il maestoso veliero costruito nel 1902 e varato ad Amburgo, il Royal Clipper è oggi il più grande veliero armato nel mondo. Dotato di 5 alberi, può ospitare fino a  227 passeggeri e con le sue 42 vele spiegate e…

Al Povero Diavolo di Torriana, il sorriso del cuore

Il Povero Diavolo di Torriana è un posto da visitare almeno una volta nella vita. Vuoi perché proprio qui, sulle colline intorno a Rimini, il tuo sguardo si perde verso l’infinito; vuoi perché questo luogo è prima di tutto casa, e qui l’energia vitale di chi lo abita pervade tutto ciò che incontra. Ha perfettamente ragione quindi  Corrado Assenza ad amare…

Marco Stabile, lo chef con il sorriso

Per me Marco Stabile è indiscutibilmente lo chef con il sorriso. Mi accoglie così, nella sua Firenze, in quell’Ora d’Aria elegantemente chic a tal punto da rasentare la perfezione, ma senza ostentarla. Quarantun anni, toscano con babbo siciliano, Marco Stabile apre il suo locale nel 2005 in via Ghibellina, poco lontano dal vecchio carcere fiorentino delle Murate:…