Corrado Assenza: poeta del gusto e della vita

Il mio primo post dell’anno non poteva che essere per un amico. Per una di quelle persone che il lavoro ha messo sul mio cammino e non posso far altro che ringraziare. Non ha bisogno di presentazioni Corrado Assenza, chef, pasticciere, poeta del gusto e della vita che in quel di Noto (Sr) compie ogni…

Rubio, gipsy chef e ronin del cibo

Per quel poco che ho avuto modo di “conoscerlo” durante la mia intervista credo proprio che Gabriele Rubini sia una persona determinata, decisa, concreta. Qualità che l’hanno portato non solo ad aver vissuto un’importante carriera sportiva nel mondo del rugby (dopo gli inizi a Frascati, si sposta all’Overmach Parma, poi nella squadra del Rugby Roma…

Saul Halevi e l’orto del Pegasus

Saul Halevi ha gli occhi che brillano. Parla con il cuore quando ti racconta delle sue esperienze in cucina, dell’attenzione che ha per questo mondo e per tutto quello che gli gira intorno. Italo israeliano, studia alla scuola alberghiera di Haifa ed approfondisce le sue conoscenze alla Facoltà di Scienze culinarie specializzandosi nella cucina mediterranea….

David Tamburini e la grandezza della semplicità

È sempre in movimento David Tamburini. Toscano e “siciliano d’adozione”, dopo la sua esperienza a Casa Grugno di Taormina, transita all’Osteria del Povero Diavolo di Torriana con Pier Giorgio Parini, per poi approdare a Modica dove, da poco più di tre mesi, è lo chef del risorante La Gazza Ladra. Una sfida importante che David assume…

A tavola con Accursio Craparo

Siamo nati lo stesso mese e lo stesso anno io e Accursio Craparo. Ci separano solo undici giorni, grazie ai quali posso vantare di essere più giovane di lui. L’ho conosciuto lo scorso maggio nella sua Modica, all’interno della Locanda del Colonnello, il locale che gestisce nella città alta e nel quale racconta tutti i giorni…

La pasta secondo Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo è stato il primo chef a credere che alla pasta secca spettasse un posto d’onore nei menu dell’alta ristorazione. Per questo nel 1998, nel suo ristorante Villa Crespi a Orta San Giulio (N0), decide di proporre i maccheroni con verdure e tartufo nero. Artefice di una scelta contro corrente che ha sfidato il…

Lino Scarallo e il suo Palazzo Petrucci

A Palazzo Petrucci starete bene. I motivi sono semplici: il locale, nel centro storico di Napoli, è accogliente e romantico; la cucina da applauso. Situato in piazza San Domenico Maggiore, nelle vecchie scuderie dell’omonimo palazzo, il ristorante è aperto da marzo del 2007 ed ha come protagonista Lino Scarallo, un dinamico, appassionato e abile chef…

Quel Birichin di Nicola Batavia

Sta per compiere 47 anni questo chef eclettico e fuori dagli schemi che a Torino ha il suo quartier generale. Ed è proprio quel legame con la città sabauda, che Nicola Batavia ha nel cuore fin dalla sua infanzia, a farlo tornare sempre ai piedi della Mole nonostante giri il mondo raccontando la cucina italiana….

Rima Ari Olvera conquista Tel Aviv

Rima Ari Olvera è una grande donna. Di quelle con la D maiuscola. Lo capisci immediatamente appena le parli: dal modo in cui risponde alla domande, dalla precisione con cui ti racconta il suo lavoro e dall’emozione controllata con cui descrive la sua vita. Energica, determinata, solare, arriva al dunque, non ama i compromessi, sa dove…

Ezra Kedem e il linguaggio del cibo

Ricordo come fosse ieri l’incontro con Ezra Kedem a Gerusalemme. Il giardino dell’Arcadia, i muri in pietra, la sala del ristorante dove ci ha accolti intorno ad un grande tavolo rivestito da una lunga tovaglia bianca. È stato bello parlare con lui: perché è un uomo semplice, disponibile, dalla grande umanità, attento a tutto ciò che…

Antonello Colonna e il Vallefredda resort

Lo hanno definito un anarchico ai fornelli. Lui dice di essere un visionario. Certo è che Antonello Colonna è un’istituzione romana, non solo in cucina. Uomo eclettico, amante dell’arte e del bello a 360 gradi, determinato oltre ogni misura, appassionato e passionale in tutto ciò che fa, ha una grinta senza uguali e ama definirsi…

Con Matthias Merges a Chicago

Ho conosciuto Matthias Merges poco più di un anno fa a Chicago. Mi hanno portato a cena da lui Paul Elledge e Leasha Overtuf non appena sono atterrata all’O’Hare International Airport, pronta per la mia avventura oltre oceano. Da alcuni mesi Matthias aveva aperto questo locale bellissimo, Yusho, che Paul e Leasha amano frequentare e in…