A Novello, tra Nascetta, vigne arcaiche e neogotico

Il patrimonio ampelografico del Piemonte conserva preziosi segni della ricchezza varietale originaria. Tra questi, la Nascetta o Nas-cëtta, vitigno autoctono a bacca bianca coltivato oggi nelle Langhe, in prevalenza a Novello, dove operano aziende come Elvio Cogno, che vi ricava il suo Anas-Cëtta, dal nome in piemontese della varietà, e Stra di località Ciocchini. La…

I love pizza

Con questo articolo sulla pizza napoletana inizia la mia collaborazione con la pagina food di Icon Panorama. Un viaggio che mi accompagnerà su e giù per lo Stivale alla scoperta delle novità e delle tendenze legate a questo simbolo del Made in Italy.

Il maestoso monte Rosa

Al contrario di quello che qualcuno potrebbe pensare, il monte Rosa non deve il nome al suo colore bensì al toponimo valdostano roise che significa ghiacciaio o ghiacciato. In effetti da lontano, il monte Rosa appare proprio come un gigante bianco che sovrasta la Pianura Padana: lo testimonia la cinquantina di chilometri quadrati di ghiacci…

A Lanzo c’è il Ponte del Diavolo

Lanzo Torinese è un’accogliente cittadina situata in provincia di Torino, a ridosso del monte Buriasco. Conosciuta ed apprezzata dai più per i celebri torcetti, biscotti a forma di goccia, e la deliziosa Toma di Lanzo, formaggio di latte vaccino stagionato, conferisce il nome all’insieme delle tre valli che da qui si irradiano, singolarmente chiamate Valle…

La Via Francigena del Piemonte

Dichiarato nel 2004 dal Consiglio d’Europa “Grande Itinerario Culturale Europeo” al pari del cammino di Compostela, la Via Francigena del Piemonte è un percorso di ben 650 km, 107 comuni coinvolti, 5 province toccate (Torino, Vercelli, Biella, Asti e Alessandria) 4 parchi naturali interessati, 368 operatori aderenti. Questi sono i numeri che testimoniano l’importanza della…

Mazzetti d’Altavilla, tempio della grappa piemontese

Risale al 1739, regnante Carlo Emanuele III di Savoia, l’istituzione a Torino dell’Università dei confettieri, acquavitari e liquoristi, già destinatari sin dal 1618 di misure volte a disciplinarne l’attività. Rosoli, ratafià, elisir, vanto dei liquoristi piemontesi, elogiati da monsignor Salmon nel suo Stato presente di tutti i popoli del 1751, si affiancarono così alle acquaviti,…

Il Roero e le sue Rocche

Da Pocapaglia a Cisterna d’Asti si estende per una trentina di chilometri un vero e proprio museo a cielo aperto. Si tratta dell’Ecomuseo delle Rocche del Roero, costituito da numerosi percorsi dedicati a scoprire le peculiarità delle località che si incontrano e di questa zona del Piemonte. Il Roero infatti è una terra a sé,…

Cantè J’euv: il rito della questua

In terra di Langa, Roero e Monferrato c’è un antico rito che si ripropone prima di ogni Pasqua. È quello della questua di prodotti avicoli. Un tempo i cantauova, musici e cantanti così chiamati proprio per il loro ruolo, giravano di cascina in cascina nel periodo pasquale seguendo questa usanza popolare e chiedendo, dopo ogni…

Gerusalemme tra archeologia, cibo e Ultima Cena

Una settimana di silenzio: il tempo di andare a Gerusalemme e tornare. Assente giustificata, insomma, alle prese con un viaggio che ha avuto dell’incredibile. Sono partita il 3 aprile scorso insieme a Generoso Urciuoli e Marta Berogno, due archeologi torinesi (anime di Archeoricette e Centro Studi Petrie) sulle tracce del menù dell’Ultima Cena. Sì, avete…

Baronetto a Torino: rinasce il Cambio

Con l’arrivo della primavera si respira aria nuova in città, senza ombra di dubbio. Mai come in questi ultimi due giorni Torino sta rivelando un dinamismo intellettuale e culturale a detta di molti del tutto europeo. Lo testimoniano la presentazione avvenuta ieri di Camera, il nuovo Centro Italiano per la Fotografia supportato da Magnum Photos e Leica,…