A Torino nasce il primo Bar per cani

La chiamano rivoluzione pet-friendly, e da alcuni mesi è arrivata anche in Italia. Dall’ottobre scorso infatti, grazie a un accordo tra la Fipe (Federazione che raggruppa i piccoli esercizi italiani) e il Ministero della Salute, anche il nostro Paese si è adeguato a una normativa europea del 2004 che permette agli amici a quattro zampe di entrare in bar, ristoranti, pasticcerie e simili. Dopo spiagge e alberghi, il via libera all’ingresso di cani in locali pubblici si estende dunque ai 320 mila esercizi d’Italia.

_MG_6032
Marco e Cinzia Muzzi

Ma a Torino la rivoluzione pet-friendly sta prendendo ben altra forma. La prossima settimana inaugurerà infatti il primo Bar per cani in Italia. Si chiama Bau Bar e nasce dall’idea di due attenti ed esperti conoscitori del settore degli animali domestici: Cinzia e Marco Muzzi che dal 2007 gestiscono Cip-Ciop & Company, negozio specializzato per gli amici a quattro zampe.

Torino si afferma dunque tra le città che non solo amano gli animali, ma che pensano anche alle loro necessità seguendo un filone ormai del tutto internazionale. Lo testimonia la nuova apertura del primo ristorante per cani di Berlino raccontato ieri da Ilaria Morani sulle pagine  del Corriere Cucina, o del The Branding Villa, il pub pet-friendly di Newcastle che già da alcuni anni non solo consente ai cani di frequentare i suoi locali, ma propone menù ad hoc con tanto di birra compresa. È poi di alcune settimane fa la notizia che nel mese di marzo aprirà sempre nel capoluogo piemontese il primo Cat cafè italiano: si chiamerà MiaGola Caffè e qui, dove si potranno consumare dalle colazioni all’aperitivo, si potranno anche accarezzare e coccolare durante l’arco della giornata sei gattini sottratti ai gattili. Anche in questo caso l’idea nasce da oltre i confini, visto il successo in Giappone e Taiwan e la fortuna di cat cafè a Vienna, Berlino, Budapest, Londra e Parigi.

foto copiaMa nel caso del Bau Bar la situazione è ancora diversa. “Qui daremo un servizio agli animali – spiega Marco Muzzi – e non li renderemo parte attiva del locale”. Il concetto è semplice: aprire un luogo che possa essere fruibile in egual misura dal padrone e dal proprio cane. Per questo sono stati studiati menù personalizzati per gli amici a quattro zampe ideali per il pranzo, per la colazione o per uno snack di mezza giornata con la possibilità di provare prodotti secchi e umidi e di avere consigli legati all’alimentazione canina. L’attenzione per la qualità è massima: verranno serviti solo prodotti naturali e anallergici con una particolare attenzione a quelle aziende meno conosciute alle masse, ma che si distinguono per l’artigianalità delle lavorazioni. “Tra i nostri prodotti di punta – commenta Cinzia Muzzi – abbiamo la gamma GreenFish della Marpet, azienda veneta che propone questa linea nutrizionale mono proteica e a basso rischio allergenico con caratteristiche uniche nel suo genere per l’utilizzo di piante officinali depurative e disintossicanti, ma conosciuta anche per usare solo le carni di pesce pescato e non di allevamento e di polli allevati a terra”.

_MG_6216
Kiss

E se al Bau Bar dunque i cani troveranno il loro spazio per degustare deliziosi spuntini, i padroni non avranno meno scelta. L’idea dei titolari del locale, che è adiacente al negozio per animali dove viene fornito anche un servizio di toelettatura professionale, è infatti quella di offrire un servizio di qualità anche nella gamma proposta per le persone. Per questo brioches, pasticceria e pane saranno freschi tutte le mattine (saranno acquistate da un artigiano di Torino), il caffè sarà quello Santacruz di San Germano Chisone (To), e non è escluso che dopo lo start up non ci si orienti alla vendita diretta di alcuni prodotti top della zona: “Il nostro intento – spiegano i coniugi Muzzi – è quello di arrivare a trattare prodotti freschi e genuini in grado di valorizzare la gastronomia locale come il burro e il latte fresco, la Toma di Lanzo, i torcetti e le paste di meliga tipici delle nostre valli, ma anche di proporre snack diversi dai classici panini e tramezzini. Un’idea che stiamo studiando è quella di offrire hot dog con wurstel artigianali bolliti e non grigliati simili a quelli che, per chi se lo ricorda, proponeva alcuni anni fa Castagno in via Andrea Doria a Torino”.

Il locale, che ha una mascotte d’eccezione (Kiss, un carlino di 5 anni), si trova in corso Francia 131/b a Torino e sarà aperto tutti i giorni, tranne la domenica, dalle ore 7.30 alle ore 19.30. Nel negozio comunicante (si parla in totale di oltre 130 metri quadrati di esposizione) continueranno la vendita di oggetti e prodotti per animali e il servizio di toelettatura che si può seguire in tempo reale grazie all’ampia vetrata che lo separa dal locale. Per maggiori informazioni: 011.433.12.28

Annunci

5 Comments Add yours

  1. assolutamente da visitare e sicuramente verrà parlato anche nel mio sito!!! grazie grazissime per parlare di cose sempre belle e interessanti!!

    Mi piace

    1. sarahscaparone3 ha detto:

      Marcì ci andiamo insieme! Sono sicura che Stella sarà felice!

      Mi piace

      1. it’s a date!! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...