Corrado Assenza: poeta del gusto e della vita

Scaparone_2013_12 (4 di 13)Il mio primo post dell’anno non poteva che essere per un amico. Per una di quelle persone che il lavoro ha messo sul mio cammino e non posso far altro che ringraziare. Non ha bisogno di presentazioni Corrado Assenza, chef, pasticciere, poeta del gusto e della vita che in quel di Noto (Sr) compie ogni giorno piccoli e grandi “miracoli” legati al gusto capaci di varcare i confini non solo della sua amata Sicilia, ma dell’Italia intera.

Ho conosciuto Corrado Assenza alcuni anni fa grazie al mio lavoro con il Molino Quaglia, dove Corrado è di casa e dove insegna con la sua intramontabile passione cosa significa lavorare con i lievitati e non solo. Già, perché chi ha la fortuna di sentirlo parlare del suo “mondo” capisce immediatamente che per lui questo non rappresenta una pura attività imprenditoriale. Per Corrado Assenza la pasticceria è vita: una vita da imparare a conoscere, da scoprire, da comunicare, da condividere, da vivere a 360° senza indugi, ma con rispetto e profonda umiltà. Non stupitevi dunque se mangiando i biscotti alle mandorle o i suoi strepitosi cannoli alla ricotta vi sentirete raccontare dei produttori del posto che coltivano quelle piante o allevano quegli animali secondo una tradizione e con una storia che già da sole vi consiglierebbero l’assaggio. E così imparerete che la zona dei Monti Iblei non è famosa solo per il cioccolato di Modica, ma è veramente uno scrigno incredibile di eccellenze di cui Corrado Assenza, con le sue dolci e salate lavorazioni, ne è uno dei maggiori portavoce nel mondo. Basti pensare al Ragusano Dop (anche stagionato a suon di musica), all’Olio Extravergine di Oliva, al Limone di Siracusa IGP, alla birra modicana, ai tanti piatti della tradizione e a chef d’eccellenza che lavorano sul territorio come Accursio Craparo e David Tamburini.

È grazie a Corrado Assenza che nei mesi scorsi ho avuto il piacere di conoscere queste realtà, di visitarle sul posto e di vedere con i miei occhi di quanta “magia” (come direbbe lui) racchiude quest’aria siciliana fatta di sole e di luce, di mare, di colori, ma anche di tante colline capaci di regalare paesaggi incredibili. Non a caso qui Corrado Assenza ha deciso di tornare a vivere e lavorare, nel piccolo e delizioso Caffè Sicilia che appartiene alla sua famiglia dal 1749. Non troverete mirabolanti siti internet, campagne di comunicazione sui social e pubblicità mirate a descrivere questa realtà, ma state pur certi che chiunque abbia un minimo di passione per il mondo del gusto sa che questa è  una tra le top ten italiane da non perdere per nessuna ragione al mondo.

Figlio di un istruttore di Isef e di una casalinga Corrado Assenza trascorre la sua infanzia in campagna e vive tutt’ora nella casa in cui è nato. Il Caffè Sicilia diventa da subito uno dei luoghi che ama frequentare e il laboratorio diviene il suo rifugio preferito. Il suo maestro all’epoca si chiama Roberto Giusto, ultimo allievo dello zio: è da lui che Corrado impara i primi grandi segreti dell’arte dolciaria. Dopo il liceo si trasferisce a Bologna per studiare Agraria: qui conosce Nives, splendida moglie e compagna di una vita, e Giorgio Celli con il quale inizia uno stretto rapporto di collaborazione che sarà per lui fondamentale non solo nel lavoro ma anche nella vita.  Durante questi anni e grazie a questa esperienza diventa consulente scientifico anche per la Rai, ma nel 1985 decide di tornare a Noto e con Nives inizia a gestire il Caffè Sicilia. Oggi insieme a loro collaborano il giovanissimo figlio Francesco (che vanta già importanti esperienze come quelle da Alajmo), e due incredibili pilastri del laboratorio: Corrado e Reiko.

La ricerca e la sperimentazione in casa Assenza sono continue: prodotti dolci e salati, tutto può essere utilizzato per far assaporare al palato uno spaccato sempre equilibrato e delicato di una Sicilia autentica, vera e genuina. Amante dei profumi, dei sapori, delle contaminazioni Corrado Assenza è un vero e proprio conoscitore del territorio, talent scout del gusto e del valore delle piccole cose. Le trova, le lavora, le racconta con la grandezza della sua semplicità, e le rende uniche, imperdibili, emozionanti.

Scaparone_2013_12 (2 di 13)Ogni colazione al Caffè Sicilia per me è stata un tripudio di gusti e sensazioni, uno stupore ad ogni assaggio: dai biscotti al burro al latte di mandorla, da una spremuta di arance ai frollini integrali al limone, dai cannoli con la ricotta di pecora al pan di spagna alla mandorla con fave di cacao e timo, salvia e finocchietto dei Monti Iblei.

A Corrado Assenza va dunque il mio grazie per il suo modo incredibile di raccontare un territorio, di lavorare le materie prime e di far conoscere realtà che, pur non avendo la forza di comunicare oggi richiesta dal mercato, continuano a lavorare con un’attenzione e una ricercatezza che le rendono preziose perle di un sistema che troppo spesso parla solo a se stesso.

Ma il mio grazie a Corrado Assenza va anche per l’amicizia che in questi anni mi ha sempre dimostrato attraverso la “parola giusta al momento giusto” come quando, mentre ero a Kinshasa per la missione umanitaria con Cute Project, mi ha scritto di scavare e trovare la magia delle cose e delle persone, di fotografare, annotare e andare in profondità di quello che stavo vivendo. L’ho fatto e lo sto facendo ancora perché, da quando sono tornata, ogni giorno che passa l’Africa mi trasmette qualcosa. Anche da lontano. E chissà che un giorno anche Corrado possa far parte della squadra e partire con noi. Sarebbe bellissimo. Ne sono certa.

Annunci

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...