A Torino la solidarietà va in tavola per il Congo

I primi dieci giorni di novembre sono letteralmente volati, e non sono riuscita ad aggiornare il blog come avrei voluto. Sono stata in giro per l’Italia, come spesso accade, a parlare delle eccellenze che raccontano il nostro Paese. Da una trasferta in Umbria per Frantoi Aperti (manifestazione dedicata all’olio nuovo) mi sono spostata a Vighizzolo d’Este (Pd) dove per tre giorni, a PizzaUp, si sono radunati ottanta pizzaioli  che hanno messo a tema non solo ingredienti, cotture e lievitazioni, ma anche nutrizione, salute e dieta mediterranea.

Incontrare i produttori di tante eccellenze gastronomiche, visitare luoghi, ascoltare storie di uomini e di aziende è sempre emozionante ed è un modo per scoprire giorno dopo giorno non solo le tradizioni delle nostre tavole, ma anche i volti di chi con il proprio lavoro contribuisce a rendere grande il nostro Made in Italy nel mondo.

Bene, un’altra occasione per incontrare tanti produttori d’eccellenza ci sarà il 13 novembre a Torino, al Birichin di Nicola Batavia. Proprio qui a partire dalle ore 19.30 e fino alle 22.00 si raduneranno una ventina di aziende non solo piemontesi che hanno deciso di accettare il nostro invito per sostenere una cena a scopo benefico. Parlo al plurale perché anche io da poco più un mese faccio parte di Cute Project, organizzazione no profit di volontariato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva che ha sede a Torino.

Box_missionecongoSono loro ad aver organizzato una Missione chirurgica in Congo che avrà luogo a Kinshasa dal 29 novembre al 14 dicembre e si realizzerà in collaborazione con l’Associazione Internazionale Children of Fire della sede sudafricana. La squadra di Cute Project che partirà da Torino sarà composta da due chirurghi plastici  (Dr. Daniele Bollero – Dr. Ezio Gangemi), un anestesista (Dr. Bartolomeo Operti), due infermiere di sala operatoria (Loredana Silivestro  – Samanta Marocco) e un coordinatore logistico  (Prof. Gilberto Magliacani). Insieme a loro ci saremo anche io e Thorsten Stobbe per documentare fotograficamente e giornalisticamente tutto quello che avverrà e, se la “rete” sarà dalla nostra parte, anche per twittare e raccontare in tempo reale questa esperienza (seguiteci sui social con l’hashtag #cute4congo). L’intento della Missione sarà duplice: eseguire interventi di chirurgia plastica ricostruttiva sui bambini affetti da ustioni gravi e invalidanti e formare i medici locali, chirurghi e infermieri, perché possano eseguire altri interventi in completa autonomia. Penso possiate immaginare senza che io ve lo debba dire quale possa essere la mia felicità e l’emozione nell’intraprendere questo viaggio e nel vivere un’esperienza per me unica che desidero fare da quando sono bambina.

CUTE4CONGO_Cartolina_web_FRONTEAnche per questo motivo mi sento di ringraziare in prima persona Nicola Batavia, Maurizio Bray e Diego De Cortes di Torino by Gnam, Lelio Bottero, Paola Calciolari, Edoardo Cavagnino, Gabriele Conte, Claudia Ferraresi, Fabio Ferrua, Livia Gianotti, Mattia Giardini, Lorenzo Iuliano, Alberto Mangiantini, Francesca Martinengo, Michele Perinotti, Mario Poma, Enrico Ponza, Angelica e Marcello Saviano, Luca Scarcella, Alessandro Spoto, Daniela Tabarrini, Gennaro Testa, Ezio Zigliani, tutti gli amici, le aziende e i produttori che hanno creduto sin da subito in questo progetto e che ci hanno aiutato ad organizzare questa cena benefica il cui ricavato servirà da sostegno per la Missione in Congo. Le eccellenze di venti realtà, non solo piemontesi, saranno dunque le protagoniste di questa cena in piedi firmata dallo chef olimpico: Acqua Cristallina (acqua); Az. Agricola Luiset (carne di maiale); Az. Agricola Pescaja e Az. Agricola Rocche Costamagna (Arneis; Barbera d’Alba, Dolcetto); Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana (mozzarella di bufala); Fattorie Fiandino (Burro 1889 e Gran Kinara); Pastificio Felicetti (pasta); Gal Valli di Lanzo Ceronda Casternone e Caseificio Valli di Lanzo (Toma di Lanzo e Toma del Lait Brusc); gliAironi (risofarina di riso e biscotti di riso); gli Antagonisti (birra artigianale); Graziella (pelati); Gelati Pepino (Pinguino® e gelato alla crema); Il Forno dell’Angolo e Voglia di pane (pane e grissini); Lavazza (caffè); Le Tamerici (mostarda e confetture); Strade Olio Dop Umbria (olio extravergine di oliva Dop Umbria); T18 (frutta e verdura).

Con i loro prodotti Nicola Batavia realizzerà un menù d’eccezione (offerta libera a partire da 20,00 euro) che comprenderà numerose portate: Arancini di salsiccia, finocchio, formaggio alla birra e miele di castagno; Polvere di caffè con maialino; Acquetta pazza; Uovo firmato Batavia in fonduta di Toma di Lanzo; Passata di cachi e filetti di pancetta arrostita; Zucchine in tempura di ceci e limone; Pachino glassati con la bottarga; Spiedini di peperoni e amaretti; Giardiniera su crostino con olio Umbro; Hamburger di salsiccia e marmellata di cocco e ananas; Trecce di mozzarella di bufala, foccacia di cipolla e olio umbro; Crema di ricotta di bufala, riso croccante e miele d’acero; Risotto al ragù di vitella, Dolcetto e finocchi senapati; Mandarini all’Arneis; Gelato “shakerato”… Allora, sarete dei nostri?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...