Fabio Picchi, il poeta della cucina fiorentina

Pioveva domenica scorsa a Firenze. Una giornata strana, lunga, faticosa, di quelle che sembrano non aver mai fine e che ti lasciano in testa mille domande, la maggior parte delle quali senza risposte. Insomma ero stanca e, dopo il lavoro, il mio unico pensiero era rivolto a mangiare qualcosa di veloce e a ritirarmi il…