La personale di Leslie Krims da domani a Torino

Inaugura domani a Torino la personale di Leslie Krims, artista che occupa un ruolo singolare nella storia della fotografia americana. Nato a New York nel 1942 è considerato uno dei pionieri della produzione fotografica. Dal 1960  inizia a studiare arti figurative e nello stesso periodo comincia a fotografare. Insegnante in diverse accademie, freelance dal 1967, già nel 1971 produce tre serie concettuali significative. Con la sua fotografia, da più di trenta  anni, dissacra tutti gli stereotipi della società americana, ridicolizzando il divertimento popolare e coinvolgendo criticamente anche gli aspetti religiosi, connotandosi come un artista spregiudicato, profondamente al di fuori di ogni regola. I suo lavori nascono da un umorismo oscuro, sinistro, spietato, che racconta fantasie e realtà sentite a livello individuale quanto collettivo. Ritratti fotografici tanto reali quanto surreali dove il forte umorismo corrosivo  ridicolizza  i miti della società moderna. Attraverso sottili contenuti, e provocando forti controversie, mette a nudo le complicazioni di una società impostata. Questa è la satira di Krims, una vera sceneggiatura dell’immagine: il campo è saturo di oggetti, personaggi, messaggi, collages, un autentico quadro nel quadro dove l’associazione di immagine/testo nell’opera sottolinea ulteriormente l’ironia della vicenda.

La personale di Torino, città che aveva ospitato le sue opere nel lontano 1995, si terrà presso la Paola Meliga Galleria d’Arte (via Maria Vittoria, 46c – tel. 011/2079983), giovane e dinamico luogo di cultura che si connota sempre più come un punto di riferimento per il settore fotografico contemporaneo. La mostra, dal titolo Desecrator,   presenta un consistente corpus di opere significative dell’artista, tra cui l’intero portfolio di vintage della serie Idiosyncratic Pictures e opere incisive come l’originale vintage di -“The static Electric Effect of Minnie Mouse on Mickey Mouse Balloons”- del ’68 o ancora -“Performing Aerosol Fiction”- del ’69.

La mostra sarà aperta sino al 4 aprile 2013.

Human Being as a Piece of Sculpture Fiction - Leslie Krims
Human Being as a Piece of Sculpture Fiction – Leslie Krims
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...