Bhaktapur

Siamo sul tetto di un palazzo di Bhaktapur e stiamo mangiando buonissime banane. Da sotto il baldacchino la vista è su piazza Taumadhi con i suoi due maestosi templi indù. Un leggero venticello rende il caldo più sopportabile e allieta il nostro riposo. Oggi è di nuovo sciopero, il 28 maggio ci dicono che cadrà il governo per mancata approvazione della costituzione. Le strade sono meno trafficate, i negozi chiusi (con grande gioia di Mauro che non mi attende impazienze mentre faccio shopping), ma siamo riusciti lo stesso a comprare tè, zafferano e sale himalaiano rosa e nero. Dario è per te!!!
Bhaktapur è la città natale della nostra guida, per questo ci ha portato ovunque, anche dove gli altri turisti non vanno. Abbiamo visto i vasai, i battitori di frumento (ogni famiglia qui ha il suo piccolo campo da coltivare), e la lana tinta di nero stesa ad asciugare vicino all’acqua (le foto nel pomeriggio).
Tra poco si riparte, speriamo nel wi-fi… I cellulari qui non prendono.

Annunci

3 Comments Add yours

  1. Bence ha detto:

    aspettiamo le foto!

    Mi piace

  2. Tania ha detto:

    anche io voglio sale!mi hanno chiamato da padova, mi faranno sapere se mi accettano… 😉

    Mi piace

  3. Sarahscaparone3 ha detto:

    Le foto stanno x arrivare..
    Tania, don’t worry… Torneremo con un trolley di sale 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...