Relax time

La sveglia delle 4.45 ci ha dato il buongiorno. A Jomoson gli aerei, a causa del vento e della visibilità, possono volare al massimo sino alle 10 del mattino (nei giorni fortunati), per cui non abbiamo avuto scelta. Il nostro piccolo aereo della Tara Yeti è arrivato puntuale… Non ho fatto nemmeno in tempo a…

La lunga discesa verso la civiltà

Partiamo alle 8.00 da Muktinath felici di lasciare il poco accogliente lodge che ci ha ospitato per due giorni. Fa fresco e una leggera pioggia accompagna il nostro cammino. Scegliamo una strada alternativa per raggiungere Jomosom, in modo da vedere altri villaggi e un panorama differente. Rai è un vero esperto: in un attimo imbocchiamo…

I miei primi 4.000 e i suoi primi 5.416

Sabato 28 maggio. Ormai ci siamo abituati ai ritmi locali (si segue la luce naturale). Per cui come di consueto ci alziamo all’alba e partiamo da Kagbeni alla volta di Muktinath. Ci attendono 5 ore di cammino sotto un sole che anche qui, non perdona. La lunga salita procede dolcemente, Mauro e Rai sono in…

Moon Walking

Partiamo da Jomoson carichi di adrenalina lasciandoci alle spalle l’ultimo baluardo di civiltà. Il sentiero e la strada si snodano lungo una valle enorme e deserta. Chilometri e chilometri senza un albero e con un panorama lunare. Incontriamo solamente alcune jeep che viaggiano suonando il clacson nel nulla (comme d’abitude) inondandoci di polvere, qualche mulo…

Marpha, la città delle mele

È un immenso cielo stellato quello con cui vogliamo darvi la buona notte. Siamo a Marpha, un piccolo villaggio a 2680 metri lungo la valle Gandaki, dove abbiamo trascorso uno splendido pomeriggio tra la natura, i tibetani e la gente del posto. Qui il wifi non arriva e i cellulari non prendono per cui pubblicheremo…

Jomosom 2730 metri

Se ci leggete è perché il wifi esiste anche qui. Ebbene si, siamo arrivati sulle pendici del Dhalaugiri uno degli 8000 neplesi, vicino all’Annapurna per intenderci. Dopo una tempesta tropicale notturna e una notte pressoché insonne, alle 5 arriviamo in aeroporto ma l’aereo non decolla causa maltempo. Pon-za Rai, la nostra guida, si informa e….

Piove

Diluvio equatoriale. Notte quasi insonne. Caldo. Condizionatore si, condizionatore no. Tuoni e lampi. Tra poco si parte. Speruma bin. Dopo le nuvole c’è sempre il sole.

Kathmandu-Pokhara sulla strada per l’India

Giornata di viaggio oggi, destinata ai trasferimenti. Con la nuova guida e uno spericolato autista partiamo dal resort sui monti per la lunga strada verso Pokhara. Tornare a Kathmandu e attraversarla per raggiungere l’unica strada percorribile che attraversa la valle è stato un incubo. Sulle strade nepalesi si incontra di tutto: mucche, uomini, moto, camion,…

Pokhara

Kathmandu – Pokhara. Dopo la colazione trasferimento in vettura privata per Pokhara (210 km, 960 m, ca. 5-6 ore di viaggio) lungo le valli del Trisuli e Seti. Poco prima di Pokhara si potranno intravedere i monti dell’alto Himalaya, con il bel tempo. Arrivo in albergo e relax sul lago Phewa con possibilità di noleggiare…

La strada

È quella che abbiamo affrontato oggi, in macchina, dalla città alle campagne e dai paesi alla montagna. La strada è il luogo dove la gente si ritrova, per parare, per vendere, per lavorare, per respirare luce e aria che nelle case manca, perché sono piccole, perché sono umide. La strada è quella che percorrono i…

Bhaktapur

Siamo sul tetto di un palazzo di Bhaktapur e stiamo mangiando buonissime banane. Da sotto il baldacchino la vista è su piazza Taumadhi con i suoi due maestosi templi indù. Un leggero venticello rende il caldo più sopportabile e allieta il nostro riposo. Oggi è di nuovo sciopero, il 28 maggio ci dicono che cadrà…

Seconda tappa

Dopo l’esilarante giro in risciò tra le stradine del centro storico di Kathmandu di ieri sera, oggi ci stiamo preparando per una nuova tappa del nostro itinerario. Chiuse le valigie (Turco ce l’ho fatta!), mangiamo colazione insieme a Keshab hada che ci spiega il programma: tra poco ci trasferiremo a Bhaktapur (ca. 14 km, 1…